Arrow, tutte le novità della seconda stagione con Stephen Amell: “I primi quattro episodi saranno sconvolgenti”

Dopo l’enorme successo registrato nella prima stagione, ci prepariamo ad assistere al ritorno della serie tv Arrow, in onda in anteprima assoluta su Premium Action dal 22 ottobre ogni martedì in prima serata in lingua originale con sottotitoli in italiano e poi su Italia 1 nel periodo natalizio nella versione doppiata. La serie vedrà sempre protagonista Oliver Queen interpretato dall’attore Stephen Amell ma ciò che cambierà radicalmente sarà il tema di fondo rispetto alla prima stagione che è stata prevalentemente all’insegna della fantascienza.

Ad anticipare il cambio di volto di Arrow è lo stesso produttore esecutivo Marc Guggenheim il quale ha dichiarato: “Non voglio che il pubblico pensi, guardandola, che si tratti di una serie solo fantascientifica. Uniche concessioni saranno il rifugio-nascondiglio del protagonista Oliver Queen (Stephen Amell), ancor più dark e ricco di trovate estetiche, nonché i gadget avveniristici, ben più moderni di quelli della passata stagione”.

Ma stando alle anticipazioni di Guggenheim non possiamo non attendere con ansia il ritorno sul piccolo schermo della serie che almeno all’inizio, ci riserverà non pochi colpi di scena: “I primi quattro episodi saranno sconvolgenti”. Il produttore ha poi aggiunto: “Faranno da antipasto al grande tema della stagione: qual è la linea che separa il protagonista dall’essere un vigilante da quella per diventare un eroe? In questo senso, la seconda stagione non è una continuazione di quella d’esordio… E’ un vero e proprio sequel!”.

Seguici e condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *