Cristiano Malgioglio difende Emma: “Voglio che canti Giuni Russo in un programma a lei dedicato”

Pochi giorni fa, esattamente all’indomani dalla notizia in base alla quale Dimentico tutto, il secondo singolo di Emma (tratto da Schiena, il suo ultimo album) è stato certificato singolo d’oro, Neffa ha pensato bene di “ricordarsi” di un brano in rotazione radiofonica da giugno e di metterci in mezzo una polemica senza capo né coda (clicca qui per leggere l’articolo). L’ex rapper di Aspettando il sole, ha fatto dei paragoni assolutamente fuori luogo e privi di fondamento associando la canzone (specie la strofa: “la storia non è la memoria ma la parola…”) ad eventi storici davvero tragici quali l’Olocausto.

Una esagerazione di proporzioni enormi. Emma di contro gli ha risposto: “Mentre con “l’amore che ho” che mi ha scritto @neffa_official ho vinto il Premio Pulitzer…”. Neffa ha scritto per la cantautrice salentina questo brano decisamente passato inosservato e presente nell’edizione speciale di A me piace così, pubblicato il 30 novembre del 2010. Nel frattempo tutti si chiedevano: “Dovrebbe parlare Nesli, l’unico in grado di poter esprimere un giudizio”.

Sì certo, perché adesso Emma, che il brano se l’è davvero cucito addosso e lo canta costantemente (oltre a considerarlo uno dei suoi brani preferiti dell’album) non ha voce in capitolo? Certo che i detrattori della Brown sfiorano il ridicolo con molta facilità. Non trovate? Nesli da vero signore ha ribadito il concetto su Twitter: “La storia non è la memoria ma la parola”.

Ed intanto Cristiano Malgioglio, conduttore di Ritmo de Cuba su RaiDue si è schierato a favore di Emma, cinguettando: “Il nuovo brano di Emma Marrone è molto bello. E non sono d’accordo con Neffa che trova la canzone una grande stron*ata. Emma The Best”, per poi aggiungere: “Mi piace il brano di Emma. E allora? Uno mi scrive dicendomi che Neffa è la storia. E allora? Posso difendere il prodotto di Emma o no?”, per poi concludere che vorrebbe Emma per interpretare un brano della grandissima Giuni Russo qualora facesse uno speciale dedicato alla cantautrice palermitana.

Malgioglio all’AdnKronos aveva dichiarato a tal proposito: “Mi auguro che mi facciano fare un programma alla memoria di Giuni Russo, a mio avviso la più grande cantante italiana dopo Mina”.

Seguici e condividi!

Valentina Gambino Author

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *