Salvo Sottile, dal 17 settembre con Linea Gialla su La7: “La cronaca di tutti i colori e filo diretto con il pubblico”

A partire dal prossimo 17 settembre, Salvo Sottile tornerà sul piccolo schermo. Dopo essere stato il volto storico di Quarto Grado, la trasmissione di approfondimento giornalistico di Rete 4, in seguito al suo passaggio a La7 Sottile inizierà una nuova avventura, sempre in prima serata. Si chiama Linea Gialla la nuova trasmissione in cui il padrone di casa indagherà su alcuni misteriosi fatti di cronaca, analizzando prove, dettagli ed ipotesi, e già da ieri lo stesso Sottile ci ha fatto conoscere, tramite il suo Twitter ufficiale anche il logo del programma.

Sempre sul social network dell’uccellino azzurro, Sottile continua a tenere informati i suoi followers circa i suoi impegni lavorativi, proprio in vista della puntata di esordio. Intanto, sulle pagine del settimanale Vero Tv, ha rilasciato un’interessante intervista nella quale ci parla del suo stato d’animo attuale, oltre che ovviamente della sua nuova sfida televisiva.

“Mi sono sentito subito a casa, si respira un bel clima”: esordisce così Salvo, nel parlare della sua nuova ‘casa’ lavorativa dopo l’addio a Mediaset. Il conduttore rivela anche che dopo la decisione di abbandonare l’Azienda di Cologno, c’era stata l’intenzione da parte sua di fermarsi per un po’: “Poi, però, è arrivata la proposta di La7 e ho accettato”.

Spostandoci sulla nuova trasmissione che condurrà, Salvo anticipa quali saranno in temi centrali: “La cronaca di tutti i colori, non solo delitti e omicidi […] Noi di Linea Gialla andremo a coprire tutto ciò che arriva a sconfinare con la politica, l’economia e gli altri temi che riguardano il sociale e l’attualità, raccontando le storie delle persone”. Ad affiancarlo ci sarà Fiore De Riezo, una delle colonne portanti di Chi l’ha visto?, in merito alla cui presenza Salvo ha manifestato grande entusiasmo.

La nuova trasmissione di La7 andrà in onda rigorosamente in diretta per tre ore, ed ovviamente ci sarà una grande interazione con il pubblico da casa: “Chiederemo ai telespettatori di entrare nelle storie che raccontiamo, e di darci anche un contributo nel far luce sulle storie trattate”, anticipa Sottile. L’intervento degli opinionisti in studio sarà invece limitato al fine di dare più voce alla gente comune: “Abbiamo scelto, come titolo del programma, Linea Gialla anche per questo motivo: è un filo diretto con il pubblico”, commenta ancora il padrone di casa.

Gli inviati sono già al lavoro sul territorio, ma Salvo anticipa anche i casi che saranno indubbiamente affrontati: “Per esempio quello di Yara Gambirasio e quello di Roberta Ragusa, sui quali abbiamo già raccolto materiale inedito molto interessante”.

Linea Gialla, andando in onda di martedì, si scontrerà inevitabilmente con la trasmissione di RaiTre, Ballarò, ma anche con le coppe di calcio e le fiction: “E’ vero, la competizione sarà tanta ma ce la metteremo tutta”, commenta Salvo. “All’inizio sarà difficile mettere a segno buoni ascolti, ma proprio per questo abbiamo grande entusiasmo e motivazione. Ci faremo conoscere in modo graduale e conquisteremo un pubblico di affezionati”, conclude.

Seguici e condividi!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Comments

    giuseppe capodacqua

    (2 settembre 2013 - 16:27)

    di quali gialli?

    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *