Cesare Bocci dice addio a Montalbano? Nel suo futuro Ballando con le Stelle e Una grande famiglia 2

Anche ieri sera, Il Commissario Montalbano, con l’episodio Il gatto e il cardellino, ha saputo conquistare il pubblico della prima rete Rai, vincendo la prima serata da un punto di vista degli ascolti con quasi 5 milioni di telespettatori, instancabili nonostante le repliche. Oltre a Zingaretti nei panni del commissario Salvo Montalbano, abbiamo ritrovato anche Cesare Bocci in quelli di Mimì Augello. Sul passato numero del settimanale Tv, Sorrisi e Canzoni, Bocci ha parlato dei suoi progetti futuri, lasciando però intendere in un certo senso il suo addio da Montalbano.

“Quella è una serie che giriamo in media ogni due anni”, ha spiegato, “Gli ultimi film li abbiamo terminati lo scorso agosto, ora diamo tempo ad Andrea Camilleri di scrivere i prossimi libri”. Con questa risposta l’attore sembra voler eludere la domanda circa il suo ritorno nella serie, ma pare avere invece le idee molto chiare in merito ai suoi progetti futuri: “Un ruolo da protagonista per una serie televisiva italiana”.

“Il personaggio di Mimì in Montalbano mi ha dato moltissimo, ma mi ha un po’ relegato alla figura del secondo. Si può fare di più!”, spiega Bocci, che anticipa poi una possibile fiction in due puntata per RaiUno, la seconda serie di Il giallo e il nero e due spettacoli teatrali.

Intanto però, cesare ha terminato le riprese della fiction Una Grande Famiglia 2, dove interpreta un bancario che deve fare in conti con l’omosessualità della figlia anche se non sa bene come comportarsi. Oltre alle fiction, anche una sua possibile partecipazione nello show di Milly Carlucci, Ballando con le Stelle: “Sono lusingato dall’attenzione di Milly. Ci sono incontri in corso, ma ancora nulla di certo”, ha dichiarato in merito.

Seguici e condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *