Elio: “Amici segue i ragazzi in tutti gli aspetti, in questo sono più bravi di noi ad X Factor”

Prima di sedersi nuovamente dietro il famoso “bancone” di X Factor, Elio, insieme alle Storie Tese ha fatto una capatina al Giffoni Film Festival e l’accoglienza è stata decisamente delle migliori. Tra le pagine di Visto, Elio parla di X Factor, ammettendo che: “Non ci credo tantissimo. Però, in un paese come il nostro, un talent show ha aspetti che funzionano davvero. E’ solo grazie a loro se la musica è tornata in TV e se ne parla così tanto”.

Il leader de Le Storie Tese racconta che un tempo la musica in TV era la normalità ma poi, con l’avvento dell’Auditel le cose sono decisamente cambiate: “La musica è diventata quasi sinonimo di crollo dell’audience. Per me è un bene che i talent show abbiano ricatalizzato l’attenzione sulla musica”, poi continua: “manca però un percorso serio, un giovane viene immediatamente buttato nella mischia e su tale aspetto X Factor sta incominciando a lavorare”.

Poi improvvisamente ammette che ad Amici funziona diversamente: “Mentre ad Amici, che non può piacere a tutti, me compreso, segue da tempo i ragazzi in tutti gli aspetti. Ecco, su questo ad Amici sono più bravi di noi”. Elio inoltre non crede che il problema sia da ricondursi alla discografia: “Non credo che i discografici di allora fossero migliori di oggi. Una volta c’erano vere fabbriche di cantanti che prendevano giovani con doti vere e li allevavano a partire da zero. Noi abbiamo realizzato il nostro primo disco dopo aver suonato tanti anni. La gavetta è importante”.

Seguici e condividi!

Valentina Gambino Author

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *