Miss Italia 2013: l’invito di Patrizia Mirigliani a Laura Boldrini

Non sembra placarsi il botta e risposta a distanza tra Patrizia Mirigliani, patron del concorso di bellezza più celebre del nostro Paese, Miss Italia e la presidente della Camera Laura Boldrini. Già qualche tempo fa, infatti, in occasione di un convegno alla Camera del Lavoro di Milano sul tema de “L’immagine e il potere” relativa alla condizione della donna proprio la Boldrini aveva espresso la sua opinione in merito al concorso di bellezza ed in particolare si era dimostrata favorevole alla decisione della Rai di cancellare dai suoi palinsesti le finali di Miss Italia.

La replica della Mirigliani ovviamente non si era fatta attendere ed in quel frangente aveva colto l’occasione per invitare la presidente della Camera a vedere da vicino ciò che c’è dietro un concorso come Miss Italia: “Avrei piacere di incontrare personalmente la Presidente per renderla partecipe di quanto Miss Italia abbia fatto per le donne, ovviamente in un settore a lei poco conosciuto”. Contro le dichiarazioni della Boldrini si era espresso anche Fiorello nel corso della sua Edicola, ritenendo il suo atteggiamento ipocrita e snob.

A distanza di qualche settimana dalla polemica, la Boldrini è nuovamente intervenuta sull’argomento nel corso di una recente intervista al quotidiano La Repubblica sul quale si è espressa in merito al contestato futuro programma Rai, The Mission, ed in quell’occasione, su Miss Italia ha aggiunto: “Faccio notare al riguardo che le mie poche parole su Miss Italia, che tanta risonanza hanno avuto, sono venute solo a commento di una decisione che la Rai aveva già preso e annunciato da settimane”.

Dichiarazioni che hanno nuovamente portato la Mirigliani ad intervenire, questa volta prendendo carta e penna e scrivendo direttamente alla presidente della Camera una lettera pubblicata sul sito ufficiale del concorso.

“Presidente Boldrini,nella lettera pubblicata oggi su ‘Repubblica’ a proposito del programma della Rai ‘The Mission’, Lei torna sull’argomento Miss Italia, scrivendo che ‘le sue poche parole al riguardo, che tanta risonanza hanno avuto,  sono venute solo a commento di una decisione che la Rai aveva già preso e annunciato da settimane’. Devo dirLe che quelle ‘poche parole’, pronunciate da una rappresentante delle Istituzioni, con le sue funzioni ufficiali che dovrebbero essere garantiste di pluralità e libertà, sono suonate anche come denigrazione del Concorso Miss Italia”, ha esordito la Mirigliani.

“Stiamo ancora subendo le gravi conseguenze per la Sua dichiarazione secondo la quale “è una scelta moderna e civile” rinunciare a trasmettere le fasi finali di Miss Italia. Così sono state messe in crisi la mia azienda e un insieme di imprese italiane che danno lavoro, su tutto il territorio, a centinaia e centinaia di persone tra cui agenti, maestranze, collaboratori,  tecnici e addetti al service e alla mobilità, parrucchieri e truccatori, sicurezza, senza contare che sono state messe in difficoltà diverse aziende sponsor che, attraverso la incisiva promozione con Miss Italia, avrebbero incrementato la vendita dei loro prodotti, fatto reso ancora più grave in questo particolare momento di crisi economica. Malgrado ciò, mi sono rimboccata le maniche per organizzare le Finali che si svolgeranno, tra la gente, che è sempre stata in tanti anni il vero sostegno dell’evento, quest’anno più che mai”, ha proseguito.

“Cara Presidente, la invito pubblicamente, da donna a donna, a unirsi a noi alle finali di Miss Italia, in piazza tra le miss e il loro pubblico. Avrà modo di conoscere la  realtà etica e sociale di un Concorso storico che in 74 anni è stato onorato dalle presenza di autorevoli nomi della cultura e dello spettacolo e che ha lanciato attrici come Sofia Loren, Gina Lollobrigida, Lucia Bosè, fino alle artiste del cinema e della fiction dei nostri giorni. La invito a venire tra noi, in mezzo a centinaia di ragazze, donne che rivendicano il diritto di mostrarsi, nella loro piena libertà, nelle infinite declinazioni positive della femminilità, compresa quella della bellezza, di cui l’Italia, alla stregua degli altri Paesi civili, va fiera nel mondo””, ha poi concluso.

A questo punto, la Boldrini accetterà finalmente l’invito?

Seguici e condividi!

Francesca Tordo Author

Appassionata del gossip italiano e non solo. Mi piace scrivere di fiction e anticipazioni Tv.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *