Serie Tv: Glee dice addio ai suoi fans dopo la sesta stagione

Per i sostenitori accaniti della serie televisiva Glee, le brutte notizie negli ultimi tempi sono giunte una dietro l’altra. La prima, più grande, ha riguardato la scomparsa prematura ed improvvisa dell’attore Cory Monteith, avvenuta lo scorso 13 luglio in seguito ad un’overdose. Qualche giorno fa è però giunta anche una seconda cattiva notizia che in qualche modo si collega anche alla prima e va a chiudere il cerchio attorno all’amato e seguito telefilm. Dopo la morte di Monteith, la produzione di Glee avrebbe infatti pensato di mettere definitivamente la parola fine alla serie subito dopo il termine della sesta stagione.

Ad annunciarlo, il presidente della Fox Kevin Reilly durante il Television Critics Association, dichiarando in merito: “Non credo si andrà oltre le prossime due stagione. Mai dire mai, ma… ci sono due cicli a disposizioni per chiudere le storie e concludere la serie”. Reilly ha infine aggiunto: “Se scopriremo un nuovo gruppo di ragazzi e ci dovessero essere talenti chi lo sa. Ma per ora ci concentriamo sulle prossime due stagioni”. Dichiarazione, quest’ultima, che lascerebbe un piccolissimo spiraglio aperto.

Intanto al momento l’intero cast della serie, dopo essersi ripreso in seguito alla scomparsa del loro collega (in particolar modo, non è stato affatto semplice per la fidanzata e collega Lea Michele), si è già rimesso all’opera, impegnato con le riprese della quinta stagione in cui, come avevamo ampiamente argomentato all’interno di questo articolo, darà spazio anche ad una puntata tributo all’attore scomparso questa estate.

Seguici e condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *