Il Segreto anticipazioni, puntata del 5 agosto: Alberto confessa il suo amore a Pepa

Si riparte con la nuova settimana, e con essa ricomincia anche la consueta programmazione di questa estate 2013 che vede andare in onda tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, nel primo pomeriggio di Canale 5 a partire dalle ore 14:45 circa la seguitissima soap opera spagnola Il Segreto, ambientata nel 1900 e che sembra davvero aver appassionato i telespettatori nostrani con le vicende tormentate di Pepa e Tristan ma non solo. Andiamo quindi a vedere dopo eravamo rimasti con la passata puntata di venerdì, e quali nuovi colpi di scena ci attendono nella puntata odierna.

Nella passata puntata abbiamo visto come Tristan abbia dimostrato una grande gelosia nei riguardi di Pepa, dopo aver visto un bacio sulla guancia dato alla ragazza dal medico. Pepa, tuttavia, gli ha dimostrato il contrario, facendogli aprire gli occhi sulla sua situazione sentimentale con Angustias. Donna Francisca intanto, ha negoziato il matrimonio tra sua figlia Soledad ed il Marchese che, secondo Mercedes, potrebbe rappresentare per la cugina una via di fuga dalla Casona. Tra Raimundo ed il padre, scoppia l’ennesima lite che li allontana ulteriormente mentre Angustias ha tutta l’intenzione di disfarsi di Pepa.

Nella nuova puntata in onda oggi, lunedì 5 agosto, donna Francisca sarà quasi obbligata ad accogliere alla Casona Felisia, presentata da Angustias come una sua vecchia amica, giunta per aiutarla in vista del parto. Nonostante il rapporto tumultuoso con il padre, Sebastian accetterà di diventare socio di Francisca. Il Marchese parlerà chiaramente a Soledad del matrimonio, mentre Alberto chiederà ad Emilia di fare da tramite e confidare il suo amore a Pepa. In paese inizia a diffondersi la leggenda di un mostro capace di uccidere: la prima vittima è stata già registrata.

Seguici e condividi!

Francesca Tordo Author

Appassionata del gossip italiano e non solo. Mi piace scrivere di fiction e anticipazioni Tv.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *