Miss Italia, Fiorello contro le dichiarazioni della Boldrini: “Ipocrisia e snobismo”

Dopo le dichiarazioni del presidente della Camera Laura Boldrini, che ieri si è espressa non solo sull’immagine della donna ma nello specifico su Miss Italia, il celebre concorso di bellezza dove la donna è protagonista e sulla decisione della Rai di non mandare più in onda la manifestazione, definendola “una scelta moderna e civile”, è giunta puntuale la replica (doverosa) del patron del concorso, Patrizia Mirigliani (rimandiamo a questo articolo per leggere le dichiarazioni delle due donne). Oggi invece, anche Fiorello ha espresso il suo disappunto sulle dichiarazioni della Boldrini, e lo ha fatto nel corso della sua Edicola odierna.

Nell’appuntamento di oggi in compagnia dei suoi immancabili amici e commentatori, Fiorello ha ripreso la notizia relativa alle dichiarazioni della Boldrini, considerando “un po’ esagerata, forse anche un po’ snob. Ci sembrava esagerato prendersela come esempio di brutta televisione solo Miss Italia”, sottolineando poi come ci siano argomenti molto più gravi ed importanti, quali il femminicidio, in cui è presente la figura della donna e definendo quindi un po’ ipocrita l’intera situazione. Ed ancora: “Ci sembra un po’ esagerato: non ha mai fatto male a nessuno, anzi ha portato bene a molte donne, belle e parlanti, che grazie al concorso hanno trovato lavoro”.

Non solo però le ragazze in gara; Fiorello ha infatti ricordato come Miss Italia negli anni abbia dato lavoro anche a tanti parrucchieri che giungevano da tutta Italia per raggiungere Salsomaggiore. E’ vero il calo degli ascolti degli ultimi anni, sottolinea Fiorello, ma è anche vero che lo stesso è accaduto in passato anche per manifestazioni importanti come Sanremo che poi però si sono rinvigorite con formule nuove, cosa che sarebbe stata opportuna anche per Miss Italia. “Ci dispiace se Miss Italia finisce per ipocrisia e snobismo. Noi ci schieriamo con Miss Italia”, ha quindi concluso Fiorello.

Seguici e condividi!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all’Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Comments

    Anna Maria

    (16 luglio 2013 - 19:09)

    Ma non può stare zitto Fiorello?Possibile che su ogni argomento dobbiamo sorbirci il suo “demenzial pensiero”?Cade il governo e c’è lui che al tg,tra risate e schiamazzi della sua scalcagnata “edicola” ci vuole fare sapere cosa ne pensa…c’è “Sanremo”e commenta classifica e presentatori .. muore Little Tony e fa il suo personale “necrologio”.si critica “Miss Italia”e si erige a paladino di miss e Mirigliani! Ma quando si toglierà dalle scatole?Se ha tanto bisogno di pubblicità,evidentemente non è tanto sicuro di essere il numero uno ,come vorrebbero farci credere Tv e giornali che lo strombazzano tanto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *