Virus, stasera la seconda puntata su RaiDue: Mariastella Gelmini ed Oscar Giannino tra gli ospiti

Dopo l’esordio della scorsa settimana, si rinnova anche questa sera sulla seconda rete di casa Rai l’appuntamento all’insegna della nuova puntata di Virus – Il contagio delle idee, la trasmissione di informazione condotta da Nicola Porro. Questa sera, si entra nel vivo di uno dei temi più scottanti del momento: la situazione del nostro Paese. Frenata dalla burocrazia, dai Comitati del no, dagli impedimenti burocratici l’Italia resta al palo. Un paese bloccato dove il “non fare” spesso trionfa sulla volontà di ripresa.

Proprio questo sarà l’argomento affrontato stasera dal padrone di casa nel corso della seconda puntata che sarà caratterizzata da un ulteriore approfondimento, grazie anche ai servizi ed alle interviste che cercheranno di farci maggiormente comprendere cos’è che frena così irrimediabilmente la crescita della nostra Italia. Ascolteremo così alcune storie di imprenditori in difficoltà nel Nord del nostro Paese, mentre al Sud la questione dei rifiuti continua ad essere una delle questioni ancora vergognosamente irrisolte.

I fatti dell’attualità ma anche il tema del momento relativo alla sfera politica nostrana, ovvero il futuro incerto del governo Letta, ovviamente saranno commentati in studio con la presenza di diversi ospiti: Alessia Mosca (deputata PD), Mariastella Gelmini (PdL), Oscar Giannino e Manfredi Catella. A fine puntata, inoltre, il padrone di casa intervisterà Tarak Ben Ammar, editore, produttore cinematografico e protagonista di tanti snodi importanti della vita economica italiana.

Seguici e condividi!

Francesca Tordo Author

Appassionata del gossip italiano e non solo. Mi piace scrivere di fiction e anticipazioni Tv.

Comments

    scipione

    (11 luglio 2013 - 11:51)

    se davvero vogliano iniziare a far luce su cose serie ed ha capire il perchè di una Italia con le quattro frecce,andiamo ad indagare il perchè di una truffa colossale dal nome “POLO della QUALITA'(Marcianise Caserta). solo allora vi spiegherete il perchè di questa Italia,una noncuranza della Magistratura dinnanzi alle misfatte di un intreccio tra clan camorristci-politici-faccendieri,a discapito di piccole aziende(le cosidette Eccellenze)oramai tutte sull’orlo del fallimento(me compreso,aihmè)dedite solo al lavoro ed ha creare economie reali!!!!!!3000 posti di lavoro buttati al vento,ed una vera farsa iniziale con il Presidente Napolitano a presiedere l’inaugurazione(vedi servizio di striscia la notizia del 31/12/2009 e successiva replica del 5/01/2011)poi il silenzio ,quello più assordante,quello della indifferenza delle sofferenze altrui….ma attenzione!!!!!!saluti attendo repliche Scipione

    marco

    (11 luglio 2013 - 12:46)

    c’è troppa indifferenza da parte delle istituzioni,mi riferisco al Polo della Qualità-Marcianise-Ce…cosa bisogerebbe fare? la disperazione ti porta a tutto…è una vera vergogna che non si vuole portare alla luce un tale scandalo….tutti di turno riescono a coprire bene le malefatte…ci rimettono sempre i piccoli…vogliono tapparci la bocca x sempre,l’indifferenza è un brutta cosa…c’è stata una vera e propria istigazione all’indebitamento da parte di chi creò questa iniaziativa dai caratteri truffaldini… hanno creato in noi una vera preoccupazione,apprensione,stress con conseguenze e danni biologici nelle ns famiglie…nessuno si cura di noi,dei ns guai,caduti dalla padella alla brace,vittime anche di soprusi da parte di pesudo studi legali che ci hanno dato il colpo finale…dov’è la giustizia,quella vera non quella di cui uno si può comprare…vengono sempre tutelati i poteri forti,coloro che possono permettersi una difesa ad alto livello,a ns discapito che spesso non possiamo più difenderci degnamenbte xchè ognuno di turno ci vuole annientare a tutti i costi…CHE BEN VENGA LA RIVOLUZIONE SOCIALE…VERGOGNA DOV’E’ LO STATO?

    Edmondo Di Benedetto

    (11 luglio 2013 - 14:47)

    Ho seguito ieri sera la trasmissione di Porro, e collegandomi ai 2 amici, Scipione e Marco, che mi hanno preceduto nei commenti, vorrei dare una mia testimonianza su come le istituzioni ci ignorano da un lato, ma dall’altro, quando ne hanno l’opportunità, tentano in tutti i modi di distruggerci.Ho un piccolo laboratorio nel Polo della Qualità, e da 5 anni che continuamente sono stato visitato da Carabinieri, Finanza, Polizia provinciale(Caserta, Asl(Marcianise), infine ultimamente udite udite ARPAC. Premetto che non ho mai avuto un verbale in quanto il mio laboratorio dispone di tutti i requisiti richiesti dalla legge,che la cosa mi ha fatto solo arrabbiare per il solo fatto che mi dicevo tra me e me,” ma come vengono a perdere tempo a controllare me, quando tutti sanno che sotto di me c’è una bomba ecologica, che il Polo è servito a mettere un tappo allo scempio che hanno creato…chissà chi”!Vengono gli ufficiali giudiziari a pignorare, ma che debbono pignorare se oramai il Polo non vale un fico secco!!speranzoso in attesa di una giustizia VERA…saluto Edmondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *