Paperissima Sprint, da stasera la trasmissione più fresca dell’estate con Vittorio Brumotti e Giorgia Palmas

A partire da questo lunedì, dopo la chiusura della fortunata stagione di Paperissima, approda sulla rete ammiraglia di casa Mediaset la nuova edizione di Paperissima Sprint, che prende il posto della 25esima stagione di Striscia la Notizia. Al timone della trasmissione, che ci fa sorridere da ben 13 anni, ancora una volta troveremo la coppia affiatatissima formata dal campione di bike trial e inviato di Striscia Vittorio Brumotti e dall’ex velina cagliaritana nonché sua fidanzata Giorgia Palmas, che ci terranno compagnia, facendoci sorridere per l’intera estate a partire dalle ore 20:40.

La coppia (anche nella vita), si ritrova così per la seconda volta alla conduzione del simpatico access prime time di Antonio Ricci e, come sempre, sarà affiancata dall’immancabile Gabibbo; tutti e tre, si alterneranno tra una gag e l’altra e la messa in onda di divertentissimi e frizzanti filmati di papere provenienti da tutto il mondo. La trasmissione andrà in onda da Punta Santa Giusta (Cagliari), nel sud-est della Sardegna e vedrà alcune guest star tra cui l’inviato sardo di Striscia, Cristian Cocco, con la sua Ajò band e gli artisti circensi del “Circocco”, e Rocco Ciarmoli, in arte “Rocco il gigolò”.

Di recente, i due padroni di casa di Paperissima Sprint, hanno rilasciato una interessante intervista sul settimanale Tv, Sorrisi e Canzoni, in cui Brumotti ha spiegato come mai Ricci abbia ripuntato nuovamente proprio su loro due: “Abbiamo la stessa età, siamo una coppia rock’n’roll, facciamo presa sul pubblico giusto: i bambini e le famiglie riunite all’ora di cena. Io sono un improvvisatore, Giorgia è una professionista formidabile. La vedo come una straordinaria showgirl, anche se la sua ambizione è fare la mamma”.

“Paperissima è perfetta per l’estate, con i miei numeri in bici catturo i bambini. Non la condurrei d’inverno. E Striscia è perfetta per il resto dell’anno. Lì mi concentro soprattutto sullo spreco del denaro pubblico. Ho studiato molto: sono diventato geometra, ingegnere, avvocato. Ogni giorno ricevo decine di mail di denuncia. I sindaci alla mia vista si spaventano, non mi considerano più un giullare. E la gente, quando mi vede in azione, mi applaude: a me vengono i brividi. Prima si limitavano a chiedermi l’autografo”, ha poi spiegato, sottolineando la differenza tra le due trasmissioni di Canale 5 che lo vedono protagonista, seppur in ruoli differenti.

Seguici e condividi!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all’Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *