Barbara D’Urso ed il successo in Albania: “E’ la signora della tv”

Qualche giorno fa, vi avevamo parlato dell’approdo della bislacca conduttrice di Canale 5, Barbara D’Urso, nella tv albanese. Quest’oggi, tra le pagine di Panorama, abbiamo trovato un interessante articolo che ci porta direttamente nel mondo della D’Urso, volata nel Paese delle aquile per incontrare i protagonisti della scena politica locale in vista delle elezioni parlamentari del prossimo 23 giugno. Barbara, è la protagonista di Kontrata për Shqiptarët, ovvero Contratto per l’Albania, il talk show politico della neonata tv di Tirana Agon Channel.

La serata del 4 giugno, ha inaugurato la presenza di Barbara sul piccolo schermo albanese di fronte ad un vasto pubblico all’interno del moderno studio costruito in appena un paio di mesi e che richiama lo stile asciutto, quasi geometrico, della Cnn. Nonostante nel nostro Paese sia spesso e volentieri bistrattata, relegata a quella categoria della tv così detta “trash”, in Albania invece viene vissuta come una vera e propria celebrità, anche da parte dello stesso Bamir Topi, ex presidente della Repubblica Albanese che, dopo essere stato accolto in studio dalla D’Urso, l’ha sorpresa dichiarando: “La seguo sempre su Pomeriggio Cinque!”.

Da quelle parti, in effetti, Barbara è molto conosciuta e a quanto pare, a Tirana e dintorni la tv italiana fa furore. A confermare l’amore degli spettatori albanesi per la nostra Barbara, è stato anche lo stesso patron di Agon Channel, l’italiano Francesco Becchetti, a capo della holding di famiglia Becchetti Energy Group il quale ha dichiarato: “Barbara è tra i volti televisivi italiani più amati in Albania”.

A Panorama, Barbara ha voluto rispondere a qualche domanda, dichiarando in merito al suo impegno al di fuori dell’Italia: “L’idea è far conoscere il lato umano dei candidati con notizie sulla loro vita privata, successi e fallimenti, sogni futuri”. La conduttrice ha poi aggiunto: “Ho il dono di far parlare la gente, politici e non”, ricordando poi le sue interviste con Enrico Letta, Dario Franceschini, Marco Pannella, Walter Veltroni, Matteo Renzi, Pier Ferdinando Casini ed, ovviamente, quella a Silvio Berlusconi dello scorso 16 dicembre.

“Sono stata sommersa da critiche, ma non mi preoccupo”, ha commentato Barbara in merito a quest’ultima intervista. “Io sono sempre stata o molto amata o molto odiata. E va bene così. Non mi piacciono i consensi tiepidi”. Sul senatore grillino cacciato dal Movimento 5 Stelle ha semplicemente commentato con un “A ognuno le sue scelte”, definendo poi “di un maschilismo feroce” chi all’interno del M5S l’ha etichettata come “p…”, che a quanto pare, secondo quanto riporta Panorama, sarebbe uno degli uomini di punta della comunicazione grillina, conosciuto da Barbara prima del suo debutto in politica e non invitato dalla stessa in trasmissione successivamente.

Tornando al suo successo in Albania, c’è chi, vedendola passeggiare nel cuore della Capitale, ha sussurrato con convinzione: “E’ la signora della tv…”.

Seguici e condividi!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all’Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *