Morgan: “Non ho assolutamente voglia di fare X Factor”

Proprio oggi, in questo precedente nostro articolo vi avevamo parlato delle prime dichiarazioni da parte dei quattro giudici della settima edizione di X Factor, il talent musicale che andrà in onda a partire dal 24 ottobre nuovamente su Sky Uno HD. Simona Ventura, Morgan, Elio e la new entry Mika si sono incontrati ed hanno già iniziato a lavorare insieme, in vista delle varie audizioni al cospetto di migliaia di candidati, rivelando sin da ora quali saranno i loro obiettivi dalle loro importanti postazioni e nel rispettivo ruolo di giudici. Nell’attesa di rivederli all’opera in modo ufficiale, non mancano intanto le varie interviste come quella del quotidiano Libero a Morgan.

Sappiamo bene che alcuni dei principali talenti nati artisticamente sul palcoscenico di X Factor sono state delle “scoperte” di Morgan, da Antonio Maggio, passando per Marco Mengoni fino ad arrivare all’ultima trionfatrice della passata edizione, Chiara Galiazzo. “Il mio segreto non si può svelare se no non sarebbe tale. Forse è il fatto che tiro fuori dai ragazzi il loro psicodramma. Ogni uomo ha il suo. Quest’anno voglio razionalizzare questa cosa. Anche perché più passa il tempo e più riesco a guardarmi, magari da vecchio riuscirò anche a stare davanti allo specchio”, ha commentato in merito Marco Castoldi.

E mentre nel corso della conferenza stampa di presentazione della nuova edizione del talent show di casa Sky, Morgan aveva dimostrato di avere le idee piuttosto chiare sul modo in cui ha intenzione di lavorare quest’anno (“X Factor è un gioco e io ho bisogno di giocare. Voglio non più solo voci, ma luci. Voglio lavorare sulle interpretazioni e costringere i candidati a mettere in scena i motivi veri della loro presenza a X Factor. Così arriveranno a interpretare i brani in modo eccellente”), la stessa cosa non sembra affatto trapelare invece dall’intervista a Libero.

“La verità è che non ho assolutamente voglia di fare X Factor. Ma neanche un po’”, ha dichiarato Marco, per poi spiegare il motivo per cui ha accettato di sedere dietro il banco dei giurati: “Perché pare che senza di me non lo fanno. Sembra che io sia insostituibile. Perché sono buono e bravo, e pure bello. Proprio l’ideale estetico greco, come il David di Michelangelo. E nudo anche. Completamente. Quest’anno vado nudo sul palco e sarà fantastico”, ha dichiarato il cantante.

Seguici e condividi!

Emanuela Longo Author

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all’Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *