Che Dio ci aiuti, stasera gli ultimi episodi della prima stagione in onda su RaiUno: TRAME

Questa sera, si rinnova l’appuntamento sulla prima rete di casa Rai, all’insegna della fiction Che Dio ci aiuti, che vede protagonista nei panni di Suor Angela l’attrice Elena Sofia Ricci. Quelli che vedremo nella prima serata odierna, saranno gli ultimi due della prima stagione, andata interamente in onda in replica subito dopo la fine della seconda stagione ed in attesa della terza. Andiamo quindi a vedere cosa accadrà negli ultimi due episodi che daranno l’arrivederci ai telespettatori di RaiUno al prossimo autunno con le nuove vicende che vedranno protagonista ancora una volta l’immancabile Suor Angela .

Nel primo episodio dal titolo Corsa contro il tempo, dopo aver scoperto la verità sul suo passato Marco, decide di chiudere con Suor Angela e di lasciare il convitto. Come Marco se ne va fa la sua comparsa la madre di Giulia, una donna indipendente con cui la ragazza non ha un buon rapporto. Una volta aperta la valigia per distribuire dei regali la madre di Giulia scopre che c’è stato uno scambio di bagagli: nella valigia ci sono camicie da uomo e una pistola. Intanto una diva del cinema, Elsa Santé (interpretata da Sydne Rome), anziana e ormai dimenticata riceve alcune lettere minatorie, come già successo in passato.

La donna sarà madrina di una serata di beneficenza presso una importante azienda vinicola di Modena e Marco e Suor Angela sospettano che il malintenzionato possa agire proprio in quella occasione. Nel corso dell’episodio Suor Angela indirizza Marco alla soluzione del caso facendo arrivare a Elsa una nuova lettera minatoria. La donna perplessa finisce per ammettere che in realtà a inviare i messaggi minacciosi era lei stessa, affranta dal fatto di essere ignorata da tutti. Promettendo di mantenere il segreto del falso allarme Elsa può così presenziare alla festa di beneficenza. Ed è allora che si scopre la verità. La pistola trovata nella valigia serviva a un uomo svizzero, intenzionato ad uccidere il figlio del direttore dell’azienda vinicola, infuriato con quest’ultimo poiché aveva ucciso le sue due figlie ed era scappato. Così Suor Angela e il resto della famiglia possono finalmente riavere Marco con loro.

Nel secondo episodio intitolato Compagni di scuola, Suor Angela viene invitata ad una cena con i suoi ex compagni di liceo. Per lei è l’occasione per incontrare Vittorio, il suo primo amore di gioventù. Una delle invitate, però, viene uccisa e dal passato emergono storie di invidie e amori mai dimenticati. Cecilia è arrabbiata con Marco che ha deciso di partire, lui va da lei con un PC dicendole che il primo numero su Skype è il suo, ma la bambina non vuole sentire ragioni, dice che vuole litigare di persona con lui, dividere le verdure nel piatto e vedere che lo fa anche lui e poi si chiede chi l’accompagnerà ai saggi quando avrà paura. Marco si scioglie e le promette che per lei, lui ci sarà sempre. Solo allora Cecilia lo abbraccia.

Nel frattempo Azzurra e Margherita preparano un addio al nubilato speciale a Giulia portando il mare a Modena. Quella sera stessa Vittorio ammette di non essere deluso di aver trovato Suor Angela invece della sua amata Lorenza e questa, per salutarsi, gli concede un ultimo ballo. In quel momento nel chiostro del convento dove Margherita e Azzurra hanno allestito una piccola spiaggia Giulia è in preda al dubbio scatenato da una innocente domanda retorica di azzurra: ‘dove saranno, lei e Musumeci, tra trent’anni?’.

È arrivato il giorno delle nozze di Giulia e Musumeci. Tutto il convento è in fibrillazione, Azzurra è alla disperata ricerca di qualcosa di vecchio, di blu e di prestato per la sposa. Margherita deve cambiare il suo abito non apprezzato dall’amica, Suor Angela è nervosa, spera ancora che qualcosa accada, Suor Costanza è agitatissima, Cecilia, indossando un vestitino rosa confetto dimostra alla mamma quanto le vuole bene e Giulia è ancora in vestaglia ma manca solo mezz’ora alle nozze! Tutto è pronto, Marco però ha due borsoni in mano, non andrà al matrimonio, ma partirà alla volta di Roma dove è stato destinato proprio da Musumeci che ha accettato la sua domanda di trasferimento.

Marco guarda Giulia e le altre mentre se ne vanno con il pulmino guidato da suor Angela e poi sale sul Taxi. Ad un semaforo Margherita si accorge che il quadro in una vetrina è quello di Marco, l’uomo infatti l’ha venduto per comprare il pianoforte a Cecilia. Giulia capisce allora che è lui il loro angelo custode e intima alla suora di andare alla stazione. Segue una movimentata corsa verso la stazione a bordo del furgoncino dove tutte le passeggere gridano agitate. Arrivata alla stazione le aspetta un brutto colpo: tutto sembra perduto, il treno è partito, ma Marco non è sul treno, è dietro di lei.

I due si chiariscono, Marco confessa di essere innamorato di Giulia e di Cecilia, e chiede ad entrambe di sposarlo. Giulia accetta, ma prima deve dirgli la verità: Cecilia è sua figlia. Ma a Marco questa rivelazione non sembra toccarlo molto, anzi è contento e la sua risposta, dopo aver rivisto nella sua mente tanti momenti di vita passati con la figlia, è un bacio appassionato, contornato dalle urla di gioia di Suor Angela, Cecilia, Azzurra e Margherita.

Seguici e condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *