The Voice of Italy: Timothy Cavicchini, finalista del Team Pelù con l’inedito “A fuoco” – TESTO

Domani sera, Fabio Troiano condurrà la finalissima di The Voice of Italy su RaiDue, a partire dalle 21.10, con la collaborazione, per quanto riguarda la parte social di Carolina Di Domenico che, tra una pausa e l’altra intrattiene il pubblico da casa leggendo i tweet e i commenti Facebook più interessanti. Quattro i ragazzi rimasti in gara, uno per ciascun vocal coach: Veronica De Simone per Raffaella Carrà, Elhaida Dani per Riccardo Cocciante, Silvia Capasso per Noemi e Timothy Cavicchini per il team di Piero Pelù. Dopo aver pubblicato quasi tutte le schede, non ci resta che l’ultima, riguardante proprio Cavicchini, giovane rocker e unico uomo in gara.

Il ragazzo ha iniziato il suo percorso a The Voice of Italy cantando Sweet child o’mine dei Guns’n’Roses e, dopo aver ricevuto tutte e quattro le poltrone girate, per forza di cose e gusti musicali ha scelto come vocal coach il leader dei Litfiba, Piero Pelù. Duro lo scontro in semifinale tra lui e Francesco Guasti, in quanto entrambi possiedono un’anima rock davvero molto forte e spiccata. Il ragazzo, spera che la sua avvenenza fisica si piazzi al secondo posto per dare invece spazio alle sue doti vocali e il suo talento.

Il brano di Cavicchini, dal titolo A fuoco è stato scritto da Andrea Bonomo, Matteo Buzzanca, Livio Magnini, Davide Simonetta e Massimiliano Zanotti. Nel momento in cui vi scriviamo questo articolo, si trova alla posizione numero 62 di iTunes. Riuscirà il ragazzo ad emergere solo per le sue qualità vocali? Durante una passata intervista a Vanity Fair aveva dichiarato: “Di donne brave ce ne sono già tante, il mondo musicale ha fame di uomo. Anche perché quelli emersi di recente, penso a Mengoni, non hanno la classica voce maschile”.

A seguire il testo dell’inedito.

Timothy CavicchiniA fuoco

Guardami
cosa ti aspetti da me
prenditi
soltanto quello che c’è
E stai sul mio sudore
che ci pentiremo poi
e in Paradiso non faranno entrare noi

Per ora andiamo
a fuoco, a fuoco
e bruceremo insieme

Mandiamo in fiamme tutto quanto
a fuoco, a fuoco
vediamo che succede
vediamo chi si fa più male

Toglimi ogni respiro che ho
nel mondo e in questa stanza
lasciami solo il profumo che hai
su questa bocca stanca

Non volarti quando vai
qui non c’è altro
torna un giorno casomai

E andremo ancora
a fuoco, a fuoco
e bruceremo insieme
le braccia come due catene
a fuoco, a fuoco
vediamo che succede
vediamo chi si fa più male

Perché siamo nati soli
anime attaccate ai muri
siamo vivi solo per esplodere

A fuoco, a fuoco,
e bruceremo insieme
mandiamo in fiamme tutto quanto
a fuoco, a fuoco
Vediamo che succede, vediamo chi si fa più male

Seguici e condividi!

Valentina Gambino Author

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *