Belen Rodriguez si fotografa in palestra ed è subito bufera: “Dove l’hai lasciato Santiago?”

Diciamo che, quando si parla di Belen Rodriguez, la gente ha sempre qualcosa da dire. Raramente però, le opinioni delle persone riguardo la giovane coppia formata dalla showgirl argentina e dall’ex ballerino di Amici, Stefano De Martino hanno connotati e risvolti positivi ma anzi, nella maggior parte dei casi, sembra quasi che ogni scusa sia buona per attaccare la conduttrice di Italia’s Got Talent. Io ovviamente, non sono di certo l’avvocato difensore della Rodriguez, in quanto, credo che si difenda ampiamente bene anche da sola, ma tutto questo accanimento certe volte non lo capisco.

Di recente per esempio, si è persino insinuato che Belen andasse in giro con un bambolotto nel passeggino invece che con il piccolo Santiago, nato lo scorso 9 aprile. Si è fatto del gossip anche sui capelli del bimbo, dapprima capellone come il padre (la stessa Rodriguez afferma che il piccolo è identico al padre ma con l’espressione di Virginia Raffaele) e successivamente con un bel testone pelato, tipico di tutti i bambini di appena un mese (e oltre). Ma Belen è stata fortemente criticata anche durante la gravidanza, quando ha fatto una tinta per capelli evidentemente naturale per non fare in alcun modo del male al piccolo.

La gente però, anche in quel caso si è scagliata contro, per partito preso, fin quando, la stessa showgirl è dovuta intervenire e scrivere su Facebook in prima persona. La nuova moda del momento è invece attaccare la coppia quando viene fotografata, esclamando: “Ma dove l’avete lasciato Santiago?”, escludendo, dal principio che il bimbo (per esempio) si possa trovare a pochi centimetri dalla coppia che ha volutamente preferito non immortalarlo no? Ecco perché, proprio ieri, la Rodriguez ha pubblicato su Facebook una foto che la ritraeva in palestra, cuffiette alle orecchie e noto smartphone bene in vista per un autoscatto regalato agli ammiratori.

Ma come sempre, le voci fuori dal coro si sono sollevate in un continuo di: “Come fai a avere tempo per stare in palestra? E il piccolo?”, oppure: “Ha partorito da un mese e già se ne va in palestra a farsi i cavoli propri e lasciare il figlio alla baby sitter! Ma vergogna!”, e ancora: “Ma vai ad allattare che è meglio…”, e per finire: “Non guardi neanche tuo figlio! Per te prima viene la palestra, il tuo ragazzo e poi tuo figlio. Datti una svegliata non puoi permetterti di fare quello che facevi prima, prenditi le tue responsabilità”.

Quelli che vi ho riportato sono solo alcuni di una lunga serie di commenti, senza considerare le ormai banali offese quotidiane. Fare un figlio è un’esperienza unica, che ti arricchisce, ma non significa necessariamente dover rinunciare totalmente alla tua vita, Belen è diventata madre, non monaca di clausura.

Seguici e condividi!

Valentina Gambino Author

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *