Maurizio Crozza è Flavio Briatore: l’annuncio di lavoro su Twitter e le selezioni di The Apprentice

Anche ieri sera è andata in onda una nuova puntata della trasmissione satirica Crozza nel Paese delle Meraviglie, andata in onda su La7 in prima serata. Protagonista assoluto, come sempre, il comico genovese Maurizio Crozza. Anche ieri sono state tante le gag di Crozza, dalla parodia di Silvio Berlusconi, subito in apertura, fino al consueto monologo, per poi passare all’immancabile Napolitano. A chiudere la 25esima puntata, è stato però, come avevamo previsto anche noi nel darvi le anticipazioni, Flavio Briatore, che lo vedremo nella prossima stagione televisiva con la seconda stagione del talent show sul business, The Apprentice.

Prima di calarsi totalmente nei panni dell’imprenditore, Crozza ha ricordato l’annuncio di lavoro messo da Briatore su Twitter nel quale cercava un parrucchiere esperto per il suo Billionaire in Kenya. Peccato però che in pochi abbiano risposto; lui, di contro, ha quindi scritto: “Vuol dire che non è vero che non c’è lavoro…”. “Ma ti sembra un lavoro andare in Kenya a pareggiare la frangetta ad Ana Laura Ribas?”, ha ironizzato Crozza, consigliando poi a Briatore di fare The Shampist al posto di The Apprentice. Dopo questa doverosa premessa, il comico ha indossato i panni dell’imprenditore pronto a rispondere alle domande dell’intervistatore.

Si è così dilungato sul “senso di colpa”, prima di passare alla crisi in Italia: “Io credo che la crisi sia un fatto psicologico. Io credo che quando tu dici Italia nel mondo tutti ci invidiano, da Donald Trump a Justin Mattera fino al sultano del Brunello. Nei loro occhi vedi l’ammirazione per il nostro Paese”. L’unica speranza per il nostro Paese, a detta di Crozza-Briatore, sono i giovani, motivo per il quale fa i provini per The Apprentice. Da qui, l’inizio delle nuove selezioni in vista della seconda stagione del programma di Sky.

Per lui i giovani sono così importanti che “nei miei valori stanno almeno al 37esimo posto tra la mangrovie da ufficio e lo sbucciapatate con display a cristalli liquidi”. Poi, alla prima candidata: “Ti faccio una domanda classica di macroeconomica: sai ballare la lambada?”. Deluso dalla risposta negativa, “mi sei cascata come un soldato della guerra delle 15:18”, sottolineando poi l’importanza della lambada nel business. Si è proseguiti con la seconda candidata che prendendola in contropiede, la fa “fuori” subito. Il penultimo candidato a prima vista lo ha subito colpito: “C’hai la colf vero?”, elencando le caratteristiche e le peculiarità di ciascuna, prima di fare “fuori” anche lui. L’ultima finalmente lo convince, ma solo perchè ha fatto i provini de La Talpa 8.

Seguici e condividi!

Francesca Tordo Author

Appassionata del gossip italiano e non solo. Mi piace scrivere di fiction e anticipazioni Tv.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *