Belen Rodriguez, prima vacanza con Santiago: “Voglio sposare Stefano” – FOTO

Belen Rodriguez e Stefano De Martino sono davvero più innamorati che mai. Dopo la nascita quasi un mese fa del piccolo Santiago, i De Martinez (così amano scherzosamente definirsi “mischiando” insieme i due cognomi) sono andati a Formentera, in Spagna, per prendersi una piccola vacanza tra relax, massaggi, baci e tanto amore. Il settimanale Chi diretto da Alfonso Signorini, li ha immortalati e intervistati più felici che mai: “Quando sono entrata con Stefano e nostro figlio Santiago nella casa che avevamo preso in affitto l’anno scorso, ho provato una forte emozione”.

Per poi aggiungere: “Formentera è la nostra isola, l’isola del nostro amore, ed è hippie come noi. Facendo due conti, Santiago è stato concepito o qui o a Napoli”. L’argomento, dopo la nascita del piccolo si sposta inevitabilmente verso le nozze, ma in merito Belen appare confusa: “A me piacerebbe sposarmi non solo per il bambino, ma per la cerimonia, per chiamare Stefano “mio marito” e non “il mio fidanzato”, per guardarlo negli occhi e giurargli amore e fedeltà per sempre. Non vedo il matrimonio come un contratto per dividere i beni e pensare all’assegno in caso di divorzio, mi farebbe schifo. Lo vedo come una favola, non un’esigenza”.

La conduttrice inoltre ha in mente anche un possibile luogo: “Una bella fattoria con gli ulivi. Ma andrebbe bene anche al mare”. Belen e Stefano durante questa vacanza, hanno incontrato anche Cristina Parodi e il marito Giorgio Gori e la giornalista ha speso parole di affetto per i due giovani innamorati: “Ho incontrato spesso Belen a Formentera. E’ una ragazza sempre gentile, simpatica e solare. Lei e Stefano mi sono sembrati una bella coppia, una coppia felice”. Tornando all’intervista a Belen, la conduttrice di Italia’s Got Talent spiega cosa ha Stefano più degli altri: “L’ho scelto perché è lui, per come è: quando ti innamori non fai troppe domande, vai dritto per la tua strada” e aggiunge riguardo il figlio: “L’amore è libero, puoi aspettare dieci anni o un giorno, fai quello che senti. Noi lo abbiamo fatto subito, la nostra storia è un po’ pazza!”.

Durante l’intervista viene anche citato Fabrizio Corona, ma Belen non approfondisce l’argomento in quanto reputa certe cose molto delicate e preferisce non argomentarle durante un’intervista. Riguardo invece i pediatri che l’hanno accusata di dare a Santiago del latte artificiale ha risposto in maniera breve e concisa:

Voi crescete il vostro figlio, che io cresco il mio. Non so quali problemi si facciano certi pediatri, ma la cosa è molto semplice: io allatto e, quando finisce il latte, do a mio figlio il biberon. E’ un maschio e mangia tanto.

Parlando di televisione invece, la showgirl ha annunciato che tornerà molto presto a lavorare in un programma che ha già fatto aggiungendo che le piacerebbe moltissimo lavorare con Fiorello e va pazza della fiction Benvenuti a tavola: “Mi fa impazzire, è bellissima!”.

Per concludere, alla domanda: “Qual è il suo mondo ideale”?, la showgirl argentina ha risposto:

Diritti uguali per tutti, leggi uguali per tutti senza ladri al potere. Mia madre mi suggerisce “utopia”. Sì, suona bene, mi sento utopista.

Seguici e condividi!

Valentina Gambino Author

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

Comments

    carla scarsi

    (10 maggio 2013 - 17:13)

    Cara Valentina,
    i pediatri non hanno certo criticato né accusato la signora Rodriguez perché dà il latte artificiale a suo figlio, ci mancherebbe altro, ma PERCHE’ NE FA PUBBLICITA’, VIETATA da un Codice internazionale. Ben diverso il discorso, non le pare?
    Può leggere l’articolo di denuncia, qui, http://www.ibfanitalia.org/2013/05/la-rivista-chi-pubblicizza-latte-artificiale-la-rete-si-ribella/ e scrivere un articolo utile a tutte le donne. Se la Signora Rodriguez dice in un’intervista che poiché suo figlio è maschio, mangia tanto quindi il suo latte non basta, e in più si fa fotografare con la marca di formula artificiale che compra… la cosa incomincia a non sembrare più tanto ingenua.
    Le auguro buon lavoro

    Valentina Gambino

    (10 maggio 2013 - 18:09)

    Salve Carla, grazie per il commento, ma sicuramente questa non è la sede adatta per disquisire di questo argomento, poiché la notizia che abbiamo riportato è esclusivamente legata alla sfera del Gossip e della Televisione (argomenti di cui parla il nostro blog). Noi, in ultimo ci limitiamo a riportare le dichiarazione della showgirl.

    Le auguro una buona serata!

    carla scarsi

    (10 maggio 2013 - 23:13)

    Certo, per carità, non è questa la sede adatta. Però la frase “Riguardo invece i pediatri che l’hanno accusata di dare a Santiago del latte artificiale” non è della signora Rodriguez, è la sua, e non è corretta. Ci tenevo a sottolineare che i pediatri e la rete non hanno affatto accusato la signora Rodriguez di quanto affermato da lei, Valentina. Se si lascia passare questo concetto, risulterebbe che i pediatri sono contro il latte artificiale “a prescindere”, e non è appunto questo di cui si sta parlando. Buon proseguimento.

    Valentina Gambino

    (11 maggio 2013 - 09:43)

    Forse mi spiego male, oppure non so. Le riporto l’intervista di Belen Rodriguez (che ovviamente non è stata intervistata da me):

    Domanda: “Restando su temi delicati, l’hanno attaccata per il latte artificiale”

    Risposta di Belen: “Con molto rispetto per la pediatria e per chi si permette di darmi consigli, dico: Voi crescete il vostro figlio, che io cresco il mio”

    Domanda: “Vogliamo chiarire?”

    Risposta di Belen: “Non so quali problemi si facciano certi pediatri, ma la cosa è molto semplice: io allatto e, quando finisce il latte, do a mio figlio il biberon. È un maschio e mangia tanto”.

    Spero che adesso le sia tutto più chiaro, invece di attaccare la gente così, per partito preso e in luoghi assolutamente non idonei all’argomento da lei trattato, peraltro nobilissimo, ci mancherebbe.

    Buona giornata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *