Amici 12, viaggio dietro le quinte del talent show: “Un esempio unico al mondo”

Tra le pagine di Sorrisi e Canzoni TV di questa settimana, il giornale ha voluto farci entrare dietro le quinte di quest’ultima edizione di Amici, tramite un backstage scritto, che però ci ha fatto comunque catapultare in un altro mondo ricco di emozioni e di tre ore e mezza di programma. L’ufficio stampa comunica al giornalista che nella struttura si registra anche C’è posta per te, poco più avanti anche Uomini e Donne e la finale di Italia’s Got Talent, quindi appare questo un luogo familiare alla conduttrice Maria De Filippi, ideatrice di tutti i programmi di successo appena citati.

Giuliano Peparini che si occupa delle coreografie con 14 professionisti al seguito afferma: “Maria mi ha lasciato carta bianca”. Lo studio contiene 1.600 posti, quindici telecamere e 150 persone dello staff. Durante le pause pubblicitarie i cameraman raccolgono a caldo i pareri e le emozioni degli allievi eliminati e non, per poi mandare in onda alcuni contenuti extra anche su Witty TV, la web tv della società produttrice della De Filippi. Anche i direttori artistici delle due Squadre, Emma Marrone per la Bianca e Miguel Bosè (fino alla prossima puntata) per la Blu parlano con la Squadra e i professori.

Tornando in studio inoltre, apprendiamo che i tempi televisivi appaiono assolutamente come se fossero in diretta, nessuna ripetizione o errore da registrare nuovamente, forse per trasmettere tensione ma allo stesso tempo l’entusiasmo che solo un programma in diretta può regalare. Finita la registrazione i ragazzi tornano nelle rispettive casette, praticamente attaccate allo studio e, a fine puntata Rudy Zerbi afferma: “Il meccanismo di questo anno è un esempio unico al mondo, favorisce la spontaneità dello spettacolo”, anche Emma è stata raggiunta dal giornalista, ed ha affermato: “Sono soddisfatta, ho stretto un legame con tutti i ragazzi. In ogni esibizione sul palco mi preoccupo di una sola cosa, che dimostrino di essere sempre felici per l’opportunità che hanno ricevuto” e aggiunge:

Devono fortificarsi perché le loro mamme e i loro papà, così come il pubblico che con il tempo arriverà, siano orgogliosi del loro lavoro. Sempre.

Seguici e condividi!

Valentina Gambino Author

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *