Programmi Tv, stasera 6 maggio 2013: Il Commissario Montalbano; Quinta Colonna; I love shopping; Arrow

Quali saranno i principali programmi in onda nella prima serata odierna, lunedì 6 maggio 2013, sulle reti di casa Rai e Mediaset? Scopriamolo insieme a partire da RaiUno sulla quale andrà in onda la quarta ed ultima puntata de Il Commissario Montalbano, con la pellicola dal titolo Una lama di luce, con Luca Zingaretti, della quale troverete le anticipazioni all’interno di questo articolo. Su RaiDue, appuntamento all’insegna della serie tv Criminal Minds, mentre su RaiTre andrà in onda la pellicola Fantozzi subisce ancora del 1983 con Paolo Villaggio.

Spostiamoci ora sulle reti di casa Mediaset, alla scoperta dei principali appuntamenti in prima serata, a partire da Canale 5 sulla quale andrà in onda la pellicola del 2009 I love shopping della quale troverete un’approfondita scheda all’interno di questo articolo; su Italia 1 nuovo appuntamento con la serie tv Arrow, mentre su Rete 4 Paolo Del Debbio condurrà una nuova puntata della trasmissione Quinta Colonna (CLICCA QUI per le anticipazioni).

A seguire, la lista completa dei programmi tv in onda oggi in prima serata.

RAIUNO: 21:10, Il Commissario Montalbano (Fiction)

RAIDUE: 21:05, Criminal Minds (Serie Tv)

RAITRE: 21:10, Fantozzi subisce ancora (Film)

RETE 4: 21:10, Quinta Colonna (Approfondimento)

CANALE 5: 21:10, I love shopping (Film)

ITALIA 1: 21.10, Arrow (Serie Tv)

LA7: 21:10, Piazzapulita (Politico)

MTV: 21:10, Geordie Shore (Show)

Seguici e condividi!

Vincenzo Faraone Author

Amante dello sport, mi piace guardarlo e scriverne. Amo il calcio e la F1.

Comments

    ROBERTO

    (6 maggio 2013 - 22:43)

    dite a quei pseudonimi di politici che sono li stasera che fanno bene quelli del m5s a non restituire nulla.
    perché loro non mollano mai nulla a cominciare dalle poltrone a Montecitorio, e gli stipendi d’oro che anno e tutte le agevolazioni in più che anno. fanno la voce grossa sul pesce piccolo ma ormai sono alla frutta devono andare via tutti poi si pensa chiacchiere che non si può cambiare.

    vincenzo

    (6 maggio 2013 - 23:15)

    sto vedendo il programma 5 grado,e se vogliamo dare una risposta all’On.Santachè,puntare il dito sugli altri va bene,ma se si punta sul loro operato non va bene.Dove sta la democrazia!mi pare che il popolo italiano viva in una vera dittatura politica,il popolo è stanco dei sopprusi dei politici,è stanco di pagare sempre per fare vivere meglio i loro figli….i nostri chi li pensa…diceva bene l’operaio in cassa integrazione della fiat di Napoli:Napoli è la polveriera d’Italia:non scherziamo su questo,da un momento all’altro può succedere di tutto.

    lina

    (6 maggio 2013 - 23:21)

    Come se ne esce da questa situazione e da questi politi INCAPACI E SENZA VERGOGNA!!

    vincenzo

    (6 maggio 2013 - 23:26)

    rettifico sto vedendo il programma 5 colonna

    FRANCESCO

    (6 maggio 2013 - 23:28)

    BUONASERA….DI NUOVO LA SANTANKE’ CON LA SCUSA DI INDOSSARE LA MAGLIA DELLA NAZIONALE…GLI RISPONDO..SI VERGOGNI..COME FA A DIKIARARE QUESTO?MA FINO A OGGI CON KE MAGLIA AVETE GIOCATO?NN CERTO DELLA NAZIONALE…BRAVA COMUNQUE A RIFUGIARSI DIETRO IL FATTO SUCCESSO A GIUSEPPE..CERTO DA CONDANNARE..MA LORO KI LIO CONDANNA?LA LEGGE NN E’ UGUALE X TUTTI GRAZIE………..

    vincenzo

    (6 maggio 2013 - 23:29)

    di quello che ho detto spero che non venga preso come offesa diretta verso il conduttore,ma bensì venga giudicato come una preoccupazione che si sente da tutte le parti:io condanno qualunque violenza,ma bisogna anche dire che la disperazione svuota le menti!

    claudio

    (6 maggio 2013 - 23:59)

    per quanto riguarda le donne uccise sono d accordo che è un problema ma vogliamo parlare di uomini che dopo una vita di sacrifici e di lavoro si trovano sotto un ponte per giudici che non tengono conto della premeditazione di alcune che abusano della legge per rovinare mariti a volte anche senza figli solo per il gusto o l interesse di rubargli soldi ? con mantenimenti non dovuti o liquidazioni da capogiro magari dopo pochi anni di matrimonio? spero che addetti imparino a riflettere

    fabio cipri

    (7 maggio 2013 - 00:03)

    salve, sto seguendo la trasmissione e vorrei dire delle cose. Ho perso il lavoro, vorrei mettermi in proprio solo che ho paura che le tasse non mi danno la possibilità di andare avanti nel mio progetto. Quindi cosa devo fare? Chi mi sa rispondere? grazie cordiali saluti da Fabio

    claudio

    (7 maggio 2013 - 00:05)

    da noi hanno sempre detto : pancia piena non vede pancia vuota rivolto a giudici avvocati o per maglio dire a una casta che è alquanto lontana dalla realtà dei fatti dovrebbero solo imparare a riflettere e pensare con la propria testa e non seguire testi di legge come burattini ……non ci siamooooo

    claudio

    (7 maggio 2013 - 00:24)

    voglio esprimere una riflessione. se io dovessi fare una rapina in banca qualsiasi guardia o poliziotto sarebbe legittimato a spararmi, ora mi chiedo quando mi rubano soldi o anni di sacrificio perchè non sono legittimato a sparare? quando lo stato mi mette in condizioni disperate dovrei ringraziarlo forse i miei soldi non sono uguali ai suoi ? quale è la nostra tutela ? ingrassare avvocati o giudici magari per sentirci dire che siamo nel torto? forse a riflettere non impareranno mai almeno fin che sotto ce sempre qualcuno che ci mangia sopra…. ringraziamo sempre infinitamente la CASTA

    claudio

    (7 maggio 2013 - 00:33)

    vorrei fare anche un invito a tutti i giornalisti: imparate a dire tutta la verità ma dico tutta e non mezza ma tutta la verità noi abbiamo il diritto di saperla voi avete il dovere di dirla …… basta con le caste sovrane è ora di dare sovranità al popolo almeno fin quando vige la costituzione attuale grazie

    claudio

    (7 maggio 2013 - 00:43)

    vogliamo poi parlare di finanza? è mai stato fatto uno studio di settore a un generale o a un finanziere qualunque? si potrebbe provare chissà cosa salterebbe fuori …… sempre meglio lasciare le cose come stanno. cerchiamo solo di fare meno parole meno balle e più fatti forse potrebbe cambiare qualcosa.

    claudio

    (7 maggio 2013 - 20:10)

    una cosa poi importante da riconoscere è : dove ce povertà e miseria e la disuguaglianza tra ricco e povero è alta, regna violenza e guerriglia, ora in italia ci stiamo arrivando ricordiamoci anche che creato il problema dà giustificazione per dare una soluzione cosi facendo si pongono le basi per governare il mondo…..alle nostre menti larga sentenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *