Amici 12: eliminati Angela ed Emanuele, tra le lacrime di Maria e la rabbia di Emma

Ieri sera abbiamo assistito ad una nuova puntata del serale di Amici, per l’esattezza la terza, e per la precisione registrata una settimana fa. Ma va bene, questo per anticiparvi che, quello che sto per scrivere magari lo conoscete già da una settimana, tutto qui. Questo inoltre, vorrà solo essere un pezzo riassuntivo, un piccolo “estratto” di quello che abbiamo visto. Ieri sera la Squadra dei Bianchi ha perso due elementi molto, molto, molto validi: Angela ed Emanuele.

Da un lato la potenza vocale, la pulizia, il timbro, da un altro il genio, la sregolatezza che forse stava proprio incominciando ad andare a pezzi, ma di questo, vi parleremo in un articolo a parte, dedicato alla sfuriata (sacrosanta) di Emma e alla lacrime (roba quasi inedita eh) di Maria De Filippi. Al Pacino, visibilmente invecchiato ed anche un po’ confuso a mio parere, lancia la sigla e, dopo i vari ingressi di rito, come da scaletta il giornalista Aldo Cazzullo ha fatto un discorso legato ai giovani, cercando di lanciare un messaggio positivo nei confronti di un’Italia che fa acqua da tutte le parti, e non è solo colpa del maltempo.

Si apre la prima manche durante la quale vengono subito buttati in mezzo i primi pezzi da novanta: Anna Oxa canta con Verdiana E’ tutto un attimo, ho paura, di entrambe, sì. Cambio canale, no, mi faccio forza, resto. Alessandra Amoroso invece, duetta con Greta in un medley di suoi successi: Immobile, Prenditi cura di me, Urlo e non mi senti. Per stemperare gli animi, i direttori artistici improvvisano una sfilata, Miguel, con il suo mantello bordeaux non fa divo radical chic, fa ridicolo. Oh, poi sono gusti, che vi devo dire. La De Filippi, giusto perché quest’anno ama Emma come una indigestione afferma: “Lui è più sicuro quando cammina”.

Prima manche vinta dai Blu, che, non si sa come né perché riescono a buttare fuori Angela, tra le lacrime disperate di Moreno da una parte e Ylenia dall’altra. Tutti piangono, ma lo spettacolo deve andare avanti, quindi spazio ad Enrico Brignano, un volto nuovo per Amici, tipo che l’anno scorso è stato invitato settordicimila volte, ma vabbè.

Si apre la seconda manche, anche se i Bianchi hanno l’umore sotto i piedi ed Emma secondo me vorrebbe solo levarsi il tacco dodici e lanciarlo con tutta la forza del suo corpicino 1,60 verso Miguel Bosè, dritto in fronte, oppure nella panza.

Ylenia canta con Renato Zero sulle note di Cercami e tra lui e Bosè, è subito Harry Potter, ma procediamo, vi prego. I Club Dogo sono il punto forte della Squadra Bianca che con Pes duettano con Emanuele. Chiusa anche la seconda manche i Blu questa volta buttano fuori proprio Emanuele, stordito, depresso, impietrito. Emma si arrabbia, ed ha ragione, Maria invece piange, ma pensa te… il mondo gira al contrario. Ma di questo, come vi scrivevo ad inizio articolo, parleremo a breve in un pezzo di approfondimento riguardo questa situazione.

P.s: Sì, prima di buttare fuori Emanuele ha ricantato Renato Zero, il suo nuovo singolo Chiedi di me, con coreografie che Lorella Cuccarini ai tempi di Fantastico… ciao. Ho cercato volutamente di cancellarlo dalla mia memoria, tutto qui.

Seguici e condividi!

Valentina Gambino Author

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

Comments

    monia

    (21 aprile 2013 - 17:07)

    non c e che dire i blu se la sono giocata molto bene con renato hanno fatto il pieno lui e meraviglioso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *